“Grazie Marco”, Ciao Darwin chiude ricordando il coreografo scomparso


Venerdì 24 maggio è andata in onda la decima e ultima puntata di Ciao Darwin. L’ottava stagione del programma di Canale 5 si è chiusa con la sfida tra Umani e Mutanti, rappresentati rispettivamente da Claudia Ruggeri e da Rodrigo Alves, l’ormai noto Ken Umano e anche con un commovente omaggio a Marco Garofalo, il famoso coreografo scomparso lo scorso anno in seguito a una lunga malattia. Aveva 61 anni.

Quello di venerdì sera non è stato il primo e unico omaggio che la trasmissione gli ha dedicato nel corso di quest’ottava edizione. Nei titoli di testa, infatti, è sempre apparsa la bellissima frase “Con l’eterna partecipazione di Marco Garofalo” e nella scorsa puntata Paolo Bonolis lo aveva già ricordato dicendo ai ballerini del corpo di ballo che Garofalo sarebbe stato molto fiero di tutti loro. (Continua dopo la foto)








Ma nel corso della puntata finale, la gara tra le due fazioni è stata interrotta da una lunga sequenza di danza, che ha visto tra i protagonisti Lorella Boccia (che insieme a Salvatore Dello Iacolo ha preso il posto di Garofalo come maestra coreografa, ndr). Al termine dell’esibizione, Paolo Bonolis ha voluto ricordare il collaboratore scomparso a soli 61 anni: “Questi ballerini sono tutti figli di Marco Garofalo”, ha detto accompagnato da una lunga standing ovation. (Continua dopo la foto)






La trasmissione non ha mancato di ricordare Marco Garofalo anche sulla pagina Instagram: “Ballerino, coreografo, maestro, esteta. In una parola: ARTISTA. Grazie Marco per il tuo indelebile contributo al mondo della danza, ti vogliamo bene”, si legge nel commovente tributo social. Garofalo era nato il 14 agosto 1956 a Roma e si è spento il 18 aprile 2018 per una grave malattia. (Continua dopo foto e post)



 


Marco Garofalo, che ha iniziato a lavorare come ballerino in tv alla fine degli anni ‘70 e come coreografo nel 1989 con ‘Lascia o raddoppia?’, ha realizzato oltre 700 balletti per programmi come ‘Buona domenica’, ‘Tira & Molla’, ‘Re per una notte’, ‘L’eredità’ e, appunto, ‘Ciao Darwin’. Nel 2009 era approdato anche ad Amici in qualità di coreografo e professore di danza. È rimasto nella scuola di Maria De Filippi per due edizioni consecutive ed era tornato per uno stage a febbraio 2018, poco prima che la malattia se lo portasse via per sempre.

Ciao Darwin, Madre Natura lascia tutti a bocca aperta. Ecco dove l’avevamo già vista

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it

Keeping sharing simple...