Luke Perry ha fatto testamento prima di morire. Ecco a chi ha lasciato l’intero patrimonio


Secondo Forbes, l’attore aveva fatto testamento nel 2015: una scelta che, stando a quanto raccontato da un suo amico, avrebbe fatto dopo un controllo in ospedale. Nessuna malattia venne diagnosticata a Luke al momento ma lui pensò comunque di indicare come avrebbero dovuto essere gestiti i suoi averi.

La morte di Luke Perry, il Dylan di Beverly Hills 90210, ha commosso i molti che si erano affezionati all’attore. Secondo Forbes, Perry aveva fatto testamento nel 2015: una scelta che, stando a quanto raccontato da un suo amico, l’attore avrebbe fatto dopo un controllo in ospedale. (Continua dopo la foto)





Nessuna malattia venne diagnosticata a Luke al momento ma lui pensò comunque di indicare come avrebbero dovuto essere gestiti i suoi averi che, sempre a quanto si legge su Forbes, ammontavano a dieci milioni di dollari. I soldi sarebbero stati trasferiti ai figli disponendo di un trust.

La fidanzata non compare nelle disposizioni testamentarie.  Si tratta di Wendy Madison Bauer la misteriosa fidanzata che l’attore avrebbe dovuto sposare molto presto. (Continua dopo la foto)






I due stavano insieme da qualche anno e, secondo quanto riportato da Just Jared, si sarebbero dovuti sposare molto presto. Riservato e molto attento alla privacy, il divo di Beverly Hills 90210 era apparso raramente in pubblico con la sua compagna.

L’unico evento a cui avevano preso parte insieme erano stati i GLAAD Media Awards, dove avevano calcato il red carpet mano nella mano. 44 anni e un passato da attrice, la Bauer è una persona molto riservata e non ha un profilo sui social. Impossibile trovarla su Instagram o Facebook, anche se a Los Angeles è molto conosciuta. (Continua dopo la foto)



Ma non è tutto. Perry aveva anche lasciato detto ai suoi familiari come comportarsi nel caso in cui si fosse trovato in gravi condizioni ed è per questo che dopo l’ictus la decisione è stata quella distaccare la spina, una volta venuti a conoscenza del fatto che l’attore non si sarebbe più ripreso.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it

Keeping sharing simple...