Si spegne con il sorriso sulle labbra, ma lascia un biglietto ai parenti che sorprende tutti!


 

Sui social non è facile trattare argomenti come la religione, ma la vicenda di questa suora è un esempio che supera le singole convinzioni. Come sappiamo, una morte è sempre una notizia triste, chiunque ne sia coinvolto. Ma la morte di Suor Cecilia Maria ha davvero qaulcosa di speciale e più che dolore trasmette serenità. Cecilia María era una monaca del monastero di Santa Teres e San José de Santa Fe, in Argentina. L’account Facebook della Curia Generalizia Carmelitani Scalzi ha comunicato il suo decesso per meglio onorare questa donna e per dare speranza al mondo. (Continua dopo la foto)








Il messaggio che Cecilia ha lasciato è divenuto virale: condiviso infinite volte in ogni parte del mondo. Cecilia lo ha scritto poco prima di morire circa un anno fa subito dopo la diagnosi di un cancro al polmone. ’Infermiera molto apprezzata, suor Cecilia ha dedicato tutta la sua vita alla preghiera e ad aiutare il prossimo. Dolce e gentile, amava suonare il violino e vivere semplicemente, sempre accompagnata da un sublime sorriso sul suo volto. (Continua dopo le foto)








Già da bambina voleva essere una suora e camminare sulla strada di Dio. Ma all’inizio del 2016 le fu diagnosticato un cancro alla lingua, estesosi poi ai polmoni. Un anno dopo, a soli 43 anni è mancata. (Continua dopo la foto)

La malattia non la infastidiva per la debolezza ed il dolore che le arrecava, aveva sempre un grande sorriso sul viso, infondendo coraggio e gioia a tutti quelli che le fecero visita in ospedale. I suoi ultimi giorni trascorsero in tranquillità, tra consigli, sorrisi e buone conversazioni, mai abbandonando la sua vocazione. (Continua dopo la foto)

Felice per il suo prossimo incontro con Dio, ha lasciato il suo desiderio scritto su carta:  “Stavo pensando a come mi piacerebbe il mio funerale. Prima di tutto, voglio che preghiate dopo aver fatto una grande festa. Non dimenticate di pregare, ma non dimenticate di festeggiare!” La fotografia che vedete sotto ha fatto il giro del mondo, scattata poche ore prima di spegnersi: nonostante la morte imminente, un luminoso sorriso le illumina di sublime il suo viso stanco. (Continua dopo la foto)

“Sono molto contenta”, aveva scritto a maggio suor Cecilia, “stupita dall’opera compiuta da Dio attraverso la sofferenza e dalle tante persone che pregano per me”. Anche Papa Francesco da Roma le aveva assicurato le proprie preghiere in un messaggio vocale in cui le ha detto che sapeva della sua situazione e che le voleva molto bene. Non era la prima volta che il Vicario di Cristo rivolgeva la sua attenzione a suor Cecilia. Prima di prendere l’abito, la religiosa era infatti riuscita a parlare personalmente con papa Giovanni Paolo II della sua vocazione.

“Si è addormentata dolcemente nel Signore dopo una malattia dolorosissima sopportata sempre con gioia e dedizione al suo Sposo Divino”, hanno affermato le sue consorelle annunciandone la morte.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it

Keeping sharing simple...