“Sono ninfomane: devo fare sesso più volte al giorno”. Il fidanzato “sfinito”


Sami Walton è una giovane donna dipendente dal sesso. Classe 1986, si è resa conto di essere ninfomane a 20 anni. Dopo aver chiuso una storia che per lei era molto importante, ha cominciato ad avere frequenti relazioni occasionali con uomini e donne, conoscenti e sconosciuti. Ma “Le cose sono andate completamente fuori controllo e ho allontanato i miei amici perché tutto quello che mi importava era il sesso – ha spiegato – Avevo un’enorme rete di persone con cui andavo a letto regolarmente, li definirei i miei amici di letto, ma facevo sesso anche con estranei”.

“Certe sere, se non avevo altro da fare, andavo in un wine bar, mi ordinavo da bere e attendevo finché non avessi chiacchierato con qualcuno nella speranza di fare sesso. Ero così disperata per un po’ di azione, avrei fatto qualsiasi cosa per il sesso”. Sami è arrivata a tagliare amicizie e a perdere il lavoro per via di questa malattia perché “tutto quello che mi importava era il sesso”, ha proseguito la giovane. (Continua dopo la foto)







Non ha passato un periodo facile Sami, che ora ha però trovato il suo equilibrio. Con James Keates, che è il suo fidanzato da circa 6 anni. “Tutti i miei amici sono gelosi di me e scherzano quando ci allontaniamo presto dal pub per fare sesso – ha raccontato lui – Mentirei se dicessi che una ragazza che vuole costantemente il sesso non ha i suoi vantaggi. Nei primi giorni mi sentivo come se avessi vinto la lotteria. Ma ora sto diventando un po’ più grande, può essere estenuante”. (Continua dopo la foto)




Sami non ha idea di quanti partner abbia avuto. Ma ricorda bene quando la situazione degenerava (“Mi svegliavo spesso a miglia di distanza da casa dopo aver viaggiato dall’altra parte del paese solo per un rapporto sessuale”) e di quanto a volte ha rischiato (“So di essere entrata in situazioni davvero pericolose, dato che sono tornata a casa con persone completamente sconosciute. Sono davvero fortunata, non è mai successo niente di brutto”). Ha chiesto aiuto a sua madre e poi a un medico, che però le aveva prescritto solo un ansiolitico: “Non penso che i dottori riescano davvero a capire cosa sia la dipendenza dal sesso e come possa influenzare la tua vita”. (Continua dopo la foto)


 


Quando Sami ha incontrato James piano piano è cambiato tutto. “Un weekend abbiamo fatto sesso circa 40 volte – ha continuato lui – Ma ora sto diventando un po’ più grande, mi stanco più facilmente, quindi sono contento che abbia anche i suoi giocattoli sessuali”. Sami Walton ha sex toys per un valore di oltre 1500 sterline e la aiutano a gestire la sua dipendenza. “La dipendenza dal sesso è un problema serio – ha detto ancora lei – La maggior parte degli uomini crede che sarebbe bello avere una partner che ha bisogno di tanto sesso, ma nessuno dei miei precedenti fidanzati è riuscito a gestirlo. Sono fortunata ad avere James. Non solo ha la resistenza per stare al passo con me, ma è davvero di supporto e non mi giudica quando ho una brutta giornata”.

Fa sesso con animali, poi li filma e li uccide: arrestata una 28enne

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it

Keeping sharing simple...