Donne compravano cani di grossa taglia, svergognate: ecco cosa ci facevano…


Compravano cani per avere rapporti con loro, ma sono state smascherate e denunciate dall’Associazione italiana difesa animali (Aidaa). È una storia dai contorni choc quella accaduta nel nord Italia, riporta Notizia Oggi, lungo un asse che collega le città di Cuneo, Vicenza, Rho e Vercelli. Le donne denunciate sono quattro, tutte di età compresa tra i 40 e i 56 anni.

Per procurarsi gli animali, si sono spacciate per volontarie e hanno pubblicato annunci su diversi siti specializzati nella compravendita di cani di grossa taglia, cambiando ogni volta generalità in modo da non destare sospetti. Una volta acquistati gli animali, li avrebbero utilizzati per avere rapporti sessuali, singoli o di gruppo. (Continua a leggere dopo la foto)








Una volta raggiunto il loro scopo, i cani venivano dati in adozione. Il caso risale al novembre 2018 e come riporta il quotidiano Notizia Oggi, a mettere sulle tracce delle donne è stato un clochard di Milano. Una di loro, residente a Rho, si sarebbe avvicinata a lui offrendogli 100 euro per acquistare il suo meticcio. L’episodio ha insospettito i volontari di strada dell’Aidaa, che hanno cominciato a indagare sulla donna, riuscendo a rintracciarla e a risalire al gruppo di cui faceva parte. (Continua a leggere dopo la foto)






Secondo quanto si apprende da Bufale.net, uno dei volontari dell’associazione sarebbe riuscito a infiltrarsi nelle chat del gruppo, fingendosi interessato alle attività di cui parlavano. Sembra che tutte e quattro siano molto note tra gli amanti dell’animal sex. Nel 2016, l’Aidaa aveva smascherato un altro presunto caso di animal sex, questa volta nella provincia di Aosta. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Notizia Oggi informa che i volontari dell’associazione sono venuti a conoscenza di un forum nelle cui chat vi erano collegamenti a siti pornografici contenenti materiale su rapporti tra donne e animali. Il presidente Lorenzo Croce ha immediatamente denunciato il caso alla Procura competente, la quale ha aperto un fascicolo di indagine affidato al comando locale del corpo forestale.

“Fai paura!”. Asia Nuccetelli torna dal chirurgo. E la trasformazione è choc

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it

Keeping sharing simple...