Il bacio perfetto! Ecco come deve essere…


Ecco un amore completo, unico, che non finisce e non inizia. E che non si esaurisce nel momento fisico del sesso, ma che insiste e si propaga in ogni cosa dell’esistenza. Un contatto fra le anime ed i corpi che supera tutto il resto, un bacio del “vero amore” in cui il poeta vuol trasmettere la sua presenza, è come se dicesse “io sono qui, non ti bacio per il piacere di un attimo, ma per dimostrarti che sto al tuo fianco”. Erich Fried, poeta ebreo-austriaco scomparso nel 1988, parla di emozioni senza stereotipi, di sensazioni pure e travolgenti. (Continua dopo la foto)








Come ti si dovrebbe baciare
di Erich Fried

Quando ti bacio
non è solo la tua bocca
non è solo il tuo ombelico
non è solo il tuo grembo
che bacio.
Io bacio anche le tue domande
e i tuoi desideri
bacio il tuo riflettere
i tuoi dubbi
e il tuo coraggio
il tuo amore per me
e la tua libertà da me
il tuo piede
che è giunto qui
e che di nuovo se ne va
io bacio te
così come sei
e come sarai
domani e oltre
e quando il mio tempo sarà trascorso.








Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it

Keeping sharing simple...