Il marito la chiama “vacca grassa”, lei perde 50 chili e lo lascia


Ci sono situazioni difficili da sopportare. E questo vale soprattutto per una donna che, di punto in bianco, si sente dirigere offese dal proprio marito. Per giunta cose orribili sul proprio aspetto fisico che, magari, tra le sue priorità è passato in secondo piano rispetto alla vita di famiglia con tutte le sue necessità, problemi. Ci è capitato spesso di raccontare fatti che arrivano dalla vita ‘reale’, non dalle solite storie di gossip, spesso esagerate dagli stessi protagonisti.

E non sono pochi i casi in cui uno dei due coniugi sembra ‘stancarsi’ del fatto che l’altro, a un certo punto, non presta la massima attenzione al proprio corpo. Sia chiaro, vale per l’uomo e per la donna, perché spesso capita di leggere anche di donne che ‘mollano’ il marito o partner che sia per aver perso attrazione nei suoi confronti. In questo caso è lui il colpevole













Era offesa continuamente dal marito che la chiamava ”grossa vacca”. Lei si è stancata delle sue umiliazioni e ha deciso di mettersi a dieta e nel giro di poco più di un anno ha perso oltre 50 chili. A quel punto ha chiesto il divorzio, si è fidanzata con un altro uomo e dopo una breve convivenza si è nuovamente sposata.



La storia incredibile è quella di Jen Mellor di 35 anni: “Il mio ex marito – ha raccontato la donna inglese ai tabloid – amava farmi vergognare persino in pubblico. Non capiva che insultandomi peggiorava la mia situazione, perché io trovavo una consolazione solo nel cibo”.

E allora ha deciso di mettersi a dieta e si è vendicata: non l’ha lasciato subito, ma aspettando di dimagrire abbastanza da tornare a essere, agli occhi di Andy, una donna piena di fascino. Quando ha raggiunto il su obiettivo l’ha mollato per mettersi con un certo Stuart Eggleshaw, 44 anni: “Lei sì che mi fa sentire una donna desiderata. Ora mi sento una persona nuova e felice”.

Sentono un botto atroce a letto: poco dopo trovano morto il figlio 16enne

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it

Keeping sharing simple...