Il colore della tua pipì rivela molte cose sulla tua salute


Anche se a qualcuno può ancora sembrare una stranezza, tenere presente il colore della propria urina non è un comportamento campato in aria. Il colore e la consistenza della pipì, infatti, rivelano informazioni utili su eventuali carenze o disturbi del proprio corpo. Ovviamente, se si nota qualcosa di insolito meglio rivolgersi subito al proprio medico, certo, ma intanto scopriamo di cosa ha bisogno il nostro organismo in base al colore dell’urina.

Se l’urina è ambrata o color miele e anche leggermente più scura del solito, allora significa che il corpo è un po’ disidratato. Il consiglio, quindi, è quello di bere più spesso, in modo da espellere le tossine presenti nell’organismo con più facilità. – Se è trasparente, al contrario, significa che è iperidratati e no, non è un bene perché è vero che bere molta acqua è una buona abitudine ma meglio non esagerare perché si potrebbero verificare problemi ai reni. (Continua a leggere dopo la foto)







– Colore scuro, quasi marrone. Le cause potrebbero essere due, per via di disidratazione oppure di alimentazione. Alcuni farmaci antibiotici o lassativi ma anche alimenti come fave, rabarbaro e aloe tendono a modificare il colore delle proprie urine, ma se il problema si ripropone, allora meglio consultare subito un esperto perché potrebbe nascondere disturbi epatici o infezioni del tratto urinario.

– Se viene notata presenza di schiuma, non c’è da andare nel panico. Infatti, potrebbe essere una conseguenza del fatto che avete fatto tutto troppo di corsa ma vale sempre la stessa regola, se il problema persiste avvertite il vostro medico. Per esempio potrebbe essere dovuta alla presenza di troppe proteine nella dieta. (Continua a leggere dopo la foto)




– È rosa o rossastra? Può dipendere da alcuni alimenti. Barbabietole more o rabarbaro, per esempio, possono alterare il colore dell’urina ma quando questa diventa di colore rosso intenso allora potrebbe essere causa di infezioni, malattie renali e problemi alla prostata. Non sottovalutate la situazione.

– Se la pipì è di colore arancione, allora potrebbe rivelare problemi col dotto epatico o biliare anche se, nella maggiorparte dei casi, indica disidratazione.  (Continua a leggere dopo la foto)


– Se è di colore bluastro o verde: nei casi meno gravi è per via dei coloranti alimentari ingeriti; nei casi più gravi, ma sono anche molto rari, potrebbe essere a causa di una condizione genetica chiamata ipercalcemia, che è una rara malattia ereditaria che colpisce anche bambini e neonati.

– Se è più torbida del solito, nella maggiorparte dei casi indica un principio di cistite, ovvero un’infezione alla vescica.

Potrebbe anche interessarti: 7 problemi disgustosi (e imbarazzanti) del tuo corpo che devono farti correre da un medico – Urina

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it

Keeping sharing simple...