Nella notte la madre sente urlare il figlio dal dolore. Appena lo vede cade giù per terra svenuta. La corsa in ospedale: i medici avvisano che sarà molto doloroso. Ecco cosa girava dentro casa


Una notte d’inferno per la famiglia Harrison. Dopo cena era tutto tranquillo, così quando si è fatta ora di andare a dormire hanno tutti spento le luci, pensando di dormire bene come sempre. Ma le cosa in quella casa di Torbay, nel Devon (Gran Bretagna) sono andate molto diversamente. Nel cuore del sonno della famiglia inglese, il silenzio è stato squarciato da orribili urla di dolore. A far spaventare tutti è stato il figlio 13enne Jamie che inspiegabilmente si è ritrovato con una orribile ferita sul braccio.

I genitori del ragazzino, David e Sarah avevano il cuore in gola, sono accorsi al letto del figlio e quello che hanno visto li ha letteralmente sconvolti. Jamie era disteso, in lacrime e sanguinante. Suibito la coppia ha cercato di comprendere il motivo e quando il loro sguardo è caduto sul braccio del ragazzo sono rimasti senza parole. Sulla carne dell’adolescente campeggiava un grosso buco della dimensione di una moneta. Ma come era stato possibile? Si era ferito dormendo? Ma come? Tali quesiti occupavano la mente dei due genitori. Non sapendo cosa fosse accaduto, sono tutti corsi in ospedale. (continua dopo la foto)








Quando i medici hanno visto le condizioni del braccio di Jamie sono rimasti sconvolti. Ma hanno subito capito di che cosa si trattava. Il ragazzo era stato morso da una falsa vedova nera, che trasporta un veleno neurotossico. “Era davvero orribile, il morso era diventato nero ed era pieno di pus. Volevo solo sbarazzarmene perché sembrava davvero un qualcosa di terribile“, ha dichiarato il ragazzo al Mirror.








Ma anche se era chiaro quello che era accaduto, la soluzione era ancora da trovare, ma soprattutto il dolore che il ragazzino aveva provato fino a quel momento era nulla a confronto di quello che lo aspettava. Infatti adesso bisognava procedere alla medicazione della ferita infetta. (continua dopo le foto)

 


A quel punto sia i genitori che i medici hanno spiegato a Jemie quello che sarebbe successo. Bisognava tirare fuori tutta l’infezione e la cosa sarebbe stata molto dolorosa. “Il medico in ospedale sapeva subito che era un morso di una falsa vedova e mi ha detto che dovevano eliminare il pus presente all’interno. Poi ha usato le mani per spremere tutto, è stato così doloroso. È riuscito a spremere tutto il nero – continua il ragazzino – è stato un sollievo vedere uscire tutto quel pus dal mio braccio, anche se poi mi ha lasciato dietro un buco delle dimensioni di una moneta da 20 centesimi”.

Ti potrebbe interessare anche: “Ma cosa diavolo è?”. Sembra il prologo di un film di fantascienza ma invece è tutto vero: Ufo avvistato nei cieli da diversi piloti di linea. La conferma è arrivata delle autorità: “Era qualcosa di sconosciuto che non sappiamo spiegare”. È la prova che gli alieni esistono?

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it

Keeping sharing simple...