Allenamento di 9 minuti per avere pancia piatta e punto vita definito


 

Avere la pancia piatta è il sogno di tutti, uomini e donne, e sembra diventare un’ossessione man mano che ci si avvicina all’estate in vista della prova costume o dopo le feste, quando sentiamo i postumi dei bagordi depositati proprio sul giro vita e urge una remise en forme. Con il caldo ci si veste più leggeri, gli abiti che indossiamo segnano le forme e, se in inverno riusciamo a nascondere la ”pancetta” gonfia sotto i maglioni, invece, diventa motivo di imbarazzo in particolar modo se andiamo in spiaggia e ci mettiamo in costume. Allora che fare? Tonificare i vostri addominali, assottigliare il punto vita dimagrendo sulla pancia, migliorare la silhouette l’’impegno e la costanza dovranno essere i vostri alleati. Grazie a un’alimentazione adeguata possiamo sì sgonfiare l’addome, ma se vogliamo tirare giù la pancetta e avere un ventre tonico e piatto, dobbiamo svolgere una regolare attività fisica. Riuscire ad andare in palestra sarebbe la strategia migliore, ma se non ti è possibile puoi seguire il tuo allenamento di 9 minuti anche a casa, l’importante è che tu sia costante. Ricorda inoltre che la pancetta prominente potrebbe essere causata da una postura sbagliata che ti impedisce di stare dritta con la schiena, e che il punto vita dipende in buona parte dalla tua corporatura. (Continua a leggere dopo la foto)








Esercizio 1: sdraiatevi a terra, gambe piegate e piante dei piedi ben aderenti al pavimento a formare un angolo di 45°. Mettete le mani dietro la nuca e sollevate il busto di almeno 15 cm da terra, senza sforzare il collo ma utilizzando la forza dei muscoli addominali. Ripetete per 30 volte. Lo stesso esercizio potete farlo anche utilizzando una palla medica o una sedia: in questo caso appoggerete le gambe sulla sedia o sulla palla con la schiena a terra. Esercizio 2. Avete bisogno di un tappetino. Sdraiatevi a terra, piega leggermente le ginocchia, tieni le braccia stese a terra lungo i fianchi. Inspira profondamente. In questo modo devi far rientrare la pancia dentro e trattenere il respiro per 15 secondi. A questo punto puoi espirare. Devi ripetere gli esercizi 3-5 volte per circa 2 o 3 minuti. Gli addominali ipopressivi, sono molto efficaci per ridurre la pancia e tonificare la muscolatura. Esercizio 3: partendo dalla posizione eretta, china la schiena verso terra allungando le braccia. Tieni le gambe divaricate all’ampiezza delle spalle. Poggia le mani a terra e tendi la schiena più che puoi. Resta in posizione qualche secondo, poi torna su. Ripeti circa 20 volte per 2 minuti. Questo esercizio, eseguito con regolarità, allunga la schiena e migliora la postura. (Continua a leggere dopo le foto)








 


Esercizio 4: nonostante i Plank siano un esercizio caratterizzato da movimenti semplicissimi, la loro efficacia sui muscoli dell’addome non ha eguali. Appoggia gli avambracci al suolo assicurandoti che i gomiti siano sotto il livello delle spalle e le braccia parallele al corpo. Se appoggiare i palmi delle mani al suolo ti provoca fastidio ai polsi, unisci le mani. Con lo sguardo fissa un punto tra le mani. Le ginocchia e i fianchi sono completamente tesi. E adesso passiamo alla parte più importante: l’addome. L’addome deve essere interamente coinvolto durante l’esecuzione dell’esercizio. Immagina di tenere indentro la pancia mentre espiri. E’ un esercizio che aiuta anche a rafforzare i glutei, che sono fortemente sollecitati durante l’esecuzione dei Plank. Assicurati infine che il tuo corpo formi una linea retta dalla testa ai talloni. Esercizio 5: stretching laterale. Mettiti in piedi e divarica le gambe. Gira il volto verso destra, allunga il braccio destro come se dovessi afferrare qualcosa e protenditi con tutto il corpo. Resta in posizione qualche secondo, poi fai lo stesso dall’altro lato. Ripeti tutto l’esercizio per un minuto.

Ha perso 206 kg in due anni. Guardate com’è diventata oggi…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it

Keeping sharing simple...