A 46 anni, sua moglie gli confessa di essere infedele da 10 anni. Quello che leggerete gli viene dal cuore…


 

La moglie gli confessa che è infedele da 10 anni. Al giorno d’oggi, le persone vivono con la costante preoccupazione di raggiungere una vita stabile in termini finanziari e per questo si dedicano pienamente al lavoro, tralasciando, alla fine, ciò che è veramente importante. La storia che segue è un esempio…  “Ho bisogno di riprendermi la mia vita. Ho 46 anni, sono un banchiere e ho vissuto tutta la mia vita in contrasto con quello che volevo. Ho passato gli ultimi 26 anni in un ufficio dalle 9 del mattino alle 17 di sera, sei giorni alla settimana. Ho scelto sempre la strada che pensavo importante, senza rischi, e questo ha cambiato il mio modo di essere. Oggi ho scoperto che mia moglie mi ha tradito nel corso degli ultimi 10 anni essendomi infedele. Mio figlio non si sentiva importante per me. Mi sono reso conto che ho perso il funerale di mio padre per impegni rimandabili. Se potessi vedere il mio ‘io’ adolescente, gli darei un pugno in faccia se non volesse abbandonare quelle idee. (Continua dopo la foto) 








Inizierò descrivendo me quando avevo 20 anni. Sembra ieri che mi sentivo sicuro di cambiare il mondo. La gente mi piaceva ed ero molto felice con quelli intorno a me. Ero tutto innovativo, creativo, spontaneo e non avevo paura di prendere qualsiasi decisione. Avevo due sogni.

Il primo era quello di scrivere un romanzo e il secondo era quello di viaggiare per il mondo per aiutare i bisognosi. Ero fidanzato con mia moglie da quattro anni a quel tempo. Era un amore di gioventù. Amava la mia spontaneità, la mia energia e la mia capacità di far ridere la gente. Sapevo che il mio libro avrebbe cambiato il mondo. Avevo già scritto 70 pagine a 20 anni.

Ho ancora le stesse 70 pagine, ora a 46. A 20 anni, ho viaggiato con uno zaino dalla Nuova Zelanda alle Filippine. Avevo in mente di andare in tutta l’Asia, l’Europa e infine in America. Fino ad oggi, sono stato solo in Nuova Zelanda e Filippine. Ora, passiamo a quando tutto e’ andato storto. I miei più grandi rimpianti. 








Avevo solo 20 anni, ero giovane, ma pensavo di aver bisogno di stabilità, una laurea e trovare un lavoro che avrebbe stabilizzato la mia vita. Un lavoro che mi avrebbe tenuto tutti i giorni dalle 9 alle 17 in un ufficio. Che cosa stavo pensando? Come avrei potuto vivere se la mia vita era basata solo sul lavoro?

Una volta tornato a casa, c’era la cena e poi preparavo il lavoro per il giorno successivo, quindi andavo a dormire alle 22 per essere in grado di svegliarmi alle 6 del mattino. Mio Dio! Non riesco a ricordare l’ultima volta che ho fatto l’amore con mia moglie. Ieri, ha ammesso che mi ha tradito nel corso degli ultimi 10 anni. 10 anni … è MOLTO tempo, non capisco come si possa sopportare… Non mi sento male? Mi ha detto che lo ha fatto perché sono cambiato, non sono più la persona di cui si era innamorata. Quello che ho fatto negli ultimi dieci anni? Oltre a lavorare, non posso dire molto di più….

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it

Keeping sharing simple...