Tragedia sulla strada. Un incidente, Christian muore e il padre lo trova sulla strada


Poco prima di morire in un tragico incidente Christian Cini aveva chiamato a casa. Aveva detto che sarebbe tornato per cena ma a casa non c’è mai arrivato Ventinove anni, romano, residente nella zona di Ottavia, il centauro ha perso la vita su via della Storta dopo aver perso il controllo della sua moto ed essersi scontrato frontalmente con un’auto che procedeva nel senso di marcia opposto. A rendere tutto più drammatico la scoperta dell’incidente da parte della famiglia.

Il padre, non vedendolo tornare, si è preoccupato e ha deciso di ripercorrere a ritroso la strada lungo la quale il figlio era solito viaggiare con la sua Ducati. Proprio mentre era il volante è avvenuta la tragica scoperta. L’uomo ha trovato la carreggiata bloccata dai vigili urbani e dai soccorritori del 118, intervenuti proprio per tentare di salvare la vita al figlio. Continua dopo la foto







L’ennesima tragedia stradale è avvenuta intorno alle 18:50 del 2 ottobre all’altezza della Marina Militare. Qui il 29enne ha perso il controllo della moto Ducati 1000 che stava guidando, ha invaso la corsia opposta ed ha impattato violentemente contro una Mercedes 220 Per il giovane centauro non c’è stato nulla da fare, è morto sul colpo. Continua dopo la foto




Chiuso temporaneamente il tratto di via della Storta dove è avvenuto il sinistro, sul posto per ricostruire la dinamica e svolgere i rilievi scientifici dell’incidente stradale sono intervenuti gli agenti del Gruppo Monte Mario della Polizia Locale di Roma Capitale. Fermatosi a prestare i primi soccorsi l’automobilista è stato sottoposto ai test alcolemici e tossicologici di rito. La salma di Christian Cini è stata invece traslata al Policlinico Universitario Agostino Gemelli. Continua dopo la foto


 


Si tratta della centodecima vittima dall’inizio dell’anno sulle strade della capitale. Non è stata una buona estate relativamente agli incidenti stradali. Viabilità Italia, la struttura della Polstrada che si occupa di fronteggiare situazioni di crisi legate alla viabilità e di adottare, anche preventivamente, le strategie di intervento più opportune, ha comunicato infatti che tra giugno e agosto 2019 sono aumentati, rispetto all’anno prima, sinistri, vittime e feriti.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it

Keeping sharing simple...